Nociglia: inaugurazione Casa dell’Acqua 07/10/2015

casa dell'acqua nociglia NOCIGLIA (Lecce) – Fissato per venerdi’ 9 Ottobre alle ore 10:30 in via Surano l’evento inaugurale della“Casa dell’Acqua” AcquaSelf, il distributore self service di acqua potabile fornita direttamente dalla rete idrica locale per l’erogazione di acqua naturale, naturale- refrigerata e refrigerata-gassata al vantaggioso prezzo di 0,04 centesimi al litro per l’acqua naturale e 0,05 centesimi al litro per quella naturale-fredda e fredda-gassata.

E’ la rivisitazione moderna dell’antica fontana, pero’elettrica e con il privilegio di fornire acqua buona e sicura 24 ore su 24 grazie ad una correzione organolettica effettuata attraverso filtrazione in PPF, filtrazione a carboni attivi e sistema di disinfezione a raggi UV. Il prelievo dell’acqua è molto semplice perché funziona con l’inserimento di monete nell’apposita gettoniera o con l’introduzione della scheda o della chiavetta elettronica nel relativo lettore. Scheda e chiavetta possono essere ricaricate presso il distributore stesso con monete e le tre tipologie d’acqua possono essere prelevate contemporaneamente. Il sistema diilluminazione ecologica a LED consente un agevole utilizzo del distributore anche durante le ore notturne e la formula “zero sprechi” prevede l’erogazione programmata per un litro d’acqua, con possibilità di stand-by in qualsiasi momento.

“Il Comune di Nociglia ha aderito da tempo al protocollo dell’Associazione Borghi Autentici d’Italia” –afferma il Sindaco di Nociglia Massimo Martella – “L’individuazione di nuovi disegni per lo sviluppo futuro e per il miglioramento del contesto sociale, culturale e ambientale sono le fondamenta di questo progetto. L’installazione della Casa dell’Acqua è un’espressione virtuosa del costante percorso in crescita che stiamo affrontando per potenziare la qualità di vita della comunità  locale. Un servizio pubblico a supporto del risparmio sul bilancio economico delle famiglie, promuovendo inoltre lo sviluppo sostenibile trattandosi appunto di un servizio eco-friendly che comporta l’eliminazione totale di emissioni di sostanze inquinanti derivanti da imbottigliamento,  trasporto dell’acqua e relativi costi di smaltimento delle bottiglie di plastica. La rivalutazione delle risorse territoriali locali ed una mentalità “usa e riusa” rappresentano le basi su cui edificare la società di domani partendo da oggi,  perché non è mai troppo tardi per cambiare e rieducare al cambiamento.” – conclude.

In omaggio per i partecipanti all’inaugurazione 10 schede con sorteggio gratuito per il prelievo di 100 litri d’acqua cadauno. E’ prevista inoltre la partecipazione del parroco di Nociglia, Don Arcangelo Ruggeri, che benedirà in segno di accoglienza il gradito “ospite”. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare all’evento, alla presenza del Sindaco Massimo Martella e degli alunni della “Scuola dell’Infanzia M. Badaloni”, della “Scuola Elementare Don Bosco” e della “Scuola Media Giovanni XXIII”, per brindare alla “frizzante” iniziativa con un buon bicchiere d’acqua a “km zero”.

Per maggiori informazioni sulle “Case dell’Acqua” Newtech Srl  visita il sito www.acquanewtech.com

Fonte: Corriere Salentino

A Lecce arriva una nuova “Casa dell’acqua” 24/08/2015

 

Tre tipologie erogate a basso costo e ad impatto zero.

A Lecce arriva una nuova “Casa dell’acqua”

 

casa dell'acqua lecceLECCE – Apre ufficialmente i battenti a Lecce una nuova “Casa dell’acqua”. E’ prevista per domani, martedì 25 agosto alle 19in via Monteroni l’inaugurazione del distributore di acqua a basso costo targato Newtech srl.

Il servizio, oltre che conveniente anche ad impatto zero, sarà attivo 24 ore su 24 e consente l’erogazione contemporanea di tre tipi di acqua: naturale a temperatura ambiente, refrigerata e refrigerata-gassata.  Il prelievo dell’acqua puo’ avvenire attraverso monete, chiavetta o scheda, che possono essere ricaricate autonomamente presso il distributore stesso. L’acqua è trattata con sistemi di filtrazione e disinfezione a raggi UV per garantire un’acqua sicura ed organoletticamente buona, controllata sistematicamente attraverso analisi di laboratori certificati.

ll prezzo dell’acqua erogata è di 5 centesimi al litro, un prezzo decisamente competitivo rispetto a quello delle acque minerali imbottigliate presenti sul mercato, grazie all’eliminazione dei costi di produzione, trasporto e smaltimento delle bottiglie di plastica, oltre a quelli impiegati in pubblicità, testimonial noti e progetti di brand image. Un servizio ad impatto zero per l’ambiente, considerando che per ogni bottiglia di PET non utilizzata da 1,5 litri si riduce l’emissione di 0,12 grammi di CO2 nell’atmosfera.

Erogazione programmata per un litro d’acqua con possibilità di stand-by per evitare gli sprechi e sistema di illuminazione ecologica a LED sono tra i vantaggi di un progetto sinergico che mira a diffondere la cultura dello sviluppo sostenibile, la valorizzazione delle risorse locali e quindi il risparmio economico. Durante l’inaugurazione i partecipanti saranno omaggiati con l’estrazione di 10 schede per il prelievo dell’acqua pari a 100 litri cad. e cestelli portabottiglie, attraverso sorteggio gratuito.

Fonte: IlPaeseNuovo.it

Casa dell’Acqua – San Donato di Lecce 09/07/2015

san donato di lecce

SAN DONATO (Lecce) – La “Casa dell’Acqua”,  il distributore self-service di acqua potabile fornita direttamente dalla rete idrica locale, sarà inaugurata a San Donato di Lecce il 10 Luglio alle ore 19:00 in via Madrid – Parco Giochi Zona 167 – alla presenza del Sindaco Ezio Conte, dell’Amministrazione Comunale e della società Newtech Srl.

L’elevata tecnologia del distributore consente l’erogazione contemporanea di tre tipologie di acqua: naturale a temperatura ambiente, refrigerata e refrigerata-gassata.

Il servizio è attivo 24 ore su 24 ed il prelievo dell’acqua puà avvenire attraverso monete, chiavetta o scheda, che possono essere ricaricate autonomamente presso il distributore stesso.
L’acqua è trattata con sistemi di filtrazione e disinfezione a raggi UV per garantire un’acqua sicura ed organoletticamente buona, controllata sistematicamente attraverso analisi di laboratori certificati.

ll prezzo dell’acqua erogata è di 5 centesimi al litro, un prezzo decisamente competitivo rispetto a quello delle acque minerali imbottigliate presenti sul mercato, grazie all’eliminazione dei costi di produzione, trasporto e smaltimento delle bottiglie di plastica, oltre a quelli impiegati in pubblicità, testimonial noti e progetti di brand image. Un servizio ad impatto zero per l’ambiente, considerando che per ogni bottiglia di PET non utilizzata da 1,5 litri si riduce l’emissione di 0,12 grammi di CO2 nell’atmosfera. Erogazione programmata per un litro d’acqua con possibilità di stand-by per evitare gli sprechi e sistema di illuminazione ecologica a LED sono tra i vantaggi di un progetto sinergico che mira a diffondere la cultura dello sviluppo sostenibile, la valorizzazione delle risorse locali e quindi il risparmio economico.

“Un gesto significativo per offrire alla collettività la possibilità di risparmiare risorse economiche e ambientali, conferendo a San Donato di Lecce un nuovo volto ecosostenibile.” – dichiara il Sindaco Ezio Conte.

Durante lo svolgimento dell’evento i partecipanti saranno omaggiati con l’estrazione di 10 schede per il prelievo dell’acqua pari a 100 litri cad. e di borse portabottiglie, attraverso sorteggio gratuito.

Per maggiori informazioni sulle Case dell’Acqua Newtech Srl:  www.acquanewtech.com.

Fonte: Corriere Salentino

Massafra – Casa dell’Acqua presso “Mangiobuono” 07/06/2015

Newtech Srl fa tappa a Massafra presso il punto vendita Mangiobuono in viale Marconi 135 con l’installazione della “Casa dell’Acqua”, il distributore self-service di acqua potabile fornita direttamente dalla rete idrica locale. L’elevata tecnologia del distributore consente l’erogazione contemporanea di tre tipologie di acqua: naturale a temperatura ambiente, refrigerata e refrigerata-gassata. Il servizio è attivo 24 ore su 24 ed il prelievo dell’acqua puo’ avvenire attraverso monete o scheda, che puo’ essere ricaricata sia presso il punto vendita che autonomamente presso il distributore stesso. L’acqua è trattata con sistemi di filtrazione e disinfezione a raggi UV per garantire un’acqua sicura ed organoletticamente buona, controllata sistematicamente attraverso analisi di laboratori certificati.

ll prezzo dell’acqua erogata è di 5 centesimi al litro, un prezzo decisamente competitivo rispetto a quello delle acque minerali imbottigliate presenti sul mercato, grazie all’eliminazione dei costi di produzione, trasporto e smaltimento delle bottiglie di plastica, oltre a quelli impiegati in pubblicità, testimonial noti e progetti di brand image. Un servizio ad impatto zero per l’ambiente, considerando che per ogni bottiglia di PET non utilizzata da 1,5 litri si riduce l’emissione di 0,12 grammi di CO2 nell’atmosfera. 

casa dell'acqua massafra

 

Erogazione programmata per un litro d’acqua con possibilità di stand-by per evitare gli sprechi e sistema di illuminazione ecologica a LED sono tra i vantaggi di un progetto ecosostenibile completo che mira a diffondere la cultura dello sviluppo sostenibile, la valorizzazione delle risorse locali e quindi il risparmio economico.

Una realtà imprenditoriale giovane quella di Mangiobuono che racconta sapori e profumi di Puglia esclusivamente attraverso prodotti tipici locali, tra cui vini sfusi provenienti dalle cantine più prestigiose del territorio. Una rivalutazione quindi di tradizioni antiche e localizzazione, fenomeno sempre più incalzante tra le nuove generazioni, conferendo alla Puglia un nuovo volto ecosostenibile ed offrendo alla collettività la possibilità di scegliere di risparmiare risorse economiche e ambientali. Un incontro tra tradizione e innovazione dove lo sfuso si sostituisce al packaging, il concetto “usa e riusa” subentra a quello “dell’usa e getta” e l’amore per le proprie radici contrasta la globalizzazione. In perfetta armonia con la vision aziendale, la nuova apertura del distributore di “acqua a km zero” presso il punto vendita di Massafra si integra con gli altri prodotti attraverso una promozione valida fino al 21 Giugno e riservata a tutti i clienti in possesso della scheda per il prelievo dell’acqua presso il distributore: acquistando 5 litri di vino alla spina, in omaggio 5 litri di acqua. La scheda è gratuita e puo’ essere ritirata presso il punto vendita Mangiobuono.

Fonte: La Voce di Maruggio

Giornata Mondiale dell’Acqua 2015 19/03/2015

giornata mondiale dell'acqua 2015

LEGAMBIENTE MARUGGIO, NEWTECH SRL E IL COMUNE DI MARUGGIO PROMUOVONO L’INIZIATIVA “H2O’CLOCK” PER CELEBRARE LA GIORNATA MONDIALE DELL’ACQUA 2015

 

Il Comune di Maruggio in collaborazione con Newtech Srl e Legambiente Maruggio, danno il via all’iniziativa “H2O’Clock” che si svolgerà il prossimo 22 Marzo 2015 in occasione della “Giornata Mondiale dell’Acqua”, nota in tutto il mondo come World Water Day a partire dal 1993. L’iniziativa prevede il prelievo gratuito di acqua naturale, naturale-refrigerata e refrigerata-gassata erogata dalla “Casa dell’Acqua” installata dalla società Newtech Srl in Piazza Baden Powell sulla via per Avetrana, per celebrare una giornata tutta dedicata alla risorsa più preziosa del nostro pianeta. Il prelievo gratuito per l’iniziativa “H2O’Clock” potrà essere effettuato dalle ore 08:00 alle ore 18:00 di Domenica 22 Marzo.

“Nel mondo 1,4 miliardi di persone non hanno accesso regolare e adeguato all’acqua potabile e nei paesi in via di sviluppo ogni giorno le donne impiegano complessivamente 200 milioni di ore per la raccolta dell’acqua. ”  –  spiega il Vice Sindaco di Maruggio con delega all’Ambiente, Giovanni Maiorano – “La sensibilizzazione nei confronti della comunità internazionale è fondamentale per la realizzazione di cambiamenti concreti ed il risanamento della crisi dell’acqua nel mondo.”

Il Comune di Maruggio ha da tempo attuato il proprio impegno relativo allo sviluppo sostenibile con risultati tangibili derivanti da interventi di riqualificazione ambientale, la cui cooperazione con altri Comuni è sfociata nella creazione dell’Unione dei Comuni Terre del Mare e del Sole, promuovendo lo sviluppo socio-economico nel rispetto e nella salvaguardia dell’Ambiente e della salute dei cittadini. Maruggio, insieme agli altri 6 Comuni facenti parte dell’Unione dei Comuni Terre del Mare e del Sole, è stato uno dei primi nell’area jonica a siglare il Patto dei Sindaci nel 2010.

“L’impegno nel continuare a combattere l’inquinamento del nostro cielo e della nostra terra ci ha spinti a decidere di installare un secondo distributore di acqua potabile a Campomarino (Marina di Maruggio), coniugando l’attenzione nei confronti del risparmio economico delle famiglie, la sostenibilità ambientale e la rivalutazione delle risorse idriche locali” – conclude Maiorano.

Tale iniziativa rappresenta un contributo simbolico per sensibilizzare la cittadinanza verso il tema “Acqua e Sviluppo Sostenibile”, proposto per la “ Giornata Mondiale dell’Acqua” 2015, pertanto si invita tassativamente la cittadinanza a non effettuare un prelievo dell’acqua superiore a 12 litri/famiglia per consentire a tutti di partecipare all’iniziativa.

Fonte: Legambiente Maruggio

 

AcquaSelf Spongano | Video 26/01/2015

 

“L’Acqua diventa sempre più rara, teniamocela cara!”. Questo uno dei tanti slogan degli alunni della Scuola Statale Primaria “E. De Amicis” di Spongano (LE), con cui si è aperta l’inaugurazione della “Casa dell’Acqua” AcquaSelf installata a Spongano da Newtech Srl. A due giorni dal World Water Day gli studenti della Scuola di Spongano hanno preso parte all’evento esibendo con entusiasmo i propri progetti grafici. Un tripudio di disegni, testi e cartelloni a cui i bambini stessi hanno dato voce attraverso un susseguirsi di letture, navigando il tema dell’acqua con quella semplicità tipica dei bambini, tanto sensibile quanto efficace a colorare l’evento di una profonda riflessione verso tematiche come l’inquinamento idrico e l’utilizzo responsabile della risorsa più importante del nostro pianeta: l’acqua. L’arrivo della “Casa dell’Acqua” a Spongano rappresenta un impegno ad amare di più l’ambiente e quindi se stessi, un brioso punto di incontro comune sociale ed ideologico, un concreto esempio di sviluppo sostenibile.

Fonte Video: TGNorba24 – YouTube


Casa dell’Acqua Latiano 01/12/2014

E’ stato inaugurato alla presenza dell’Assessore all’Ambiente Cosimo De Falco e della cittadinanza, in Piazzale Stazione, il distributore pubblico di acqua potabile comunale installato dalla società Newtech Srl per l’erogazione di acqua naturale, refrigerata e refrigerata-gassata.
L’Italia purtroppo detiene il primato europeo di consumo di acqua minerale in bottiglia: ogni anno ne consumiamo circa 192 litri a testa. La “Casa dell’Acqua” nasce con l’obiettivo di incentivare e diffondere tra la cittadinanza l’utilizzo dell’acqua proveniente dall’acquedotto che, come è noto, risulta essere più economica e più sicura perché costantemente controllata e pertanto pienamente rispondente ai parametri richiesti dalla normativa vigente in materia, nonché con l’auspicio di ridurre la produzione e circolazione di bottiglie di plastica e quindi una parallela diminuzione di emissioni di CO2, dovuta al trasporto principalmente su gomma. Da queste premesse nasce il progetto “Casa dell’Acqua”: un distributore pubblico di acqua filtrata in forma liscia, refrigerata e refrigerata-gassata, dove il cittadino può riempire self – service le proprie bottiglie, ad un prezzo decisamente vantaggioso rispetto a quello delle acque minerali imbottigliate presenti sul mercato, soltanto 5 centesimi al litro pari a 1 euro per 20 litri d’acqua.
Un’installazione quindi che punta a salvaguardare il nostro ambiente e al contempo offre un servizio conveniente e di qualità ai cittadini, facendo della casa dell’acqua anche un luogo di incontro, come lo erano una volta le fontane di quartiere.

Comunicato Stampa Amministrazione Comunale di Latiano

casa dell'acqua latiano

Fonte: Brundisium.net


Ticket to Bike | Squinzano 03/05/2014

A Squinzano arriva il primo distributore pubblico di acqua potabile fornita dalla rete idrica locale. Sarà Newtech Srl ad inaugurarlo martedi’ 6 Maggio alle ore 10:00 in via Lecce – intersezione via Tagliamento. I cittadini potranno scegliere tra acqua naturale, refrigerata e refrigerata-gassata a soli 5 centesimi al litro, pari a 1 euro per 20 litri d’acqua (un prezzo modico rispetto al valore di mercato dell’acqua in bottiglia).

Per l’occasione, ed a pochi giorni dalla Giornata Nazionale della Bicicletta, promossa dal Ministero dell’Ambiente a partire dal 2010 e che quest’anno si celebrerà domenica 11 Maggio, Newtech Srl ha deciso di omaggiare i partecipanti all’inaugurazione della “casa dell’acqua” di Squinzano con il sorteggio gratuito di tre biciclette.

L’iniziativa finalizzata a promuovere la mobilità ecologica e sostenibile prende il nome di Ticket to Bike, proprio perchè basterà munirsi gratuitamente di un biglietto presso la sede dell’evento per partecipare all’estrazione e i tre fortunati riceveranno una bicicletta il giorno stesso, durante lo svolgimento della cerimonia inaugurale del distributore pubblico d’acqua.

Fonte: Leccezionale

Acqua alla spina | Maruggio 22/01/2013

E’ stata inaugurata sabato a Maruggio la prima “Casa dell’Acqua” della provincia di Taranto. Si tratta di una “fontana” di acqua pubblica pero’ filtrata, refrigerata e volendo anche gassata, dalla quale approvvigionarsi a costi competitivi rispetto a quelli praticati dalle case che producono e imbottigliano acqua minerale, realizzata in collaborazione con la ditta Newtech di Taranto. Al taglio del nastro dell’impianto (ubicato in via per Avetrana) erano presenti il Sindaco Alberto Chimienti, diversi esponenti dell’Amministrazione, il parroco, alcune scolaresche e sindaci di altri centri interessati a questa iniziativa.

acqua alla spina maruggio

«La “Casa dell’Acqua” è un sistema innovativo, igienico e sicuro attraverso cui, previa attività di filtraggio, refrigerazione e gassificazione dell’acqua proveniente dalla rete pubblica di distribuzione, è possibile attingere acqua naturale o gassata” –  spiega il vice sindaco con delega all’Ambiente Giovanni Maiorano che ha promosso l’iniziativa. «L’acqua è purificata e igienizzata, e quindi sicura. Una scelta, quella dell’Amministrazione Comunale, finalizzata a perseguire la sostenibilità ambientale promuovendo l’uso dell’acqua potabile di rete in alternativa a quella minerale commercializzata, che inevitabilmente produce grandi quantità di rifiuti plastici. Nonostante i ripetuti sforzi nel campo della raccolta differenziata, solo un terzo delle bottiglie di plastica prodotte viene riciclato. Con l’approvvigionamento diretto alla rete comunale si contribuisce in maniera sostanziale alla riduzione dell’inquinamento. Negli anni passati si è registrata una perdita di fiducia nell’acqua del rubinetto, a favore di quella in bottiglia. Un fenomeno certamente dovuto a massicce campagne pubblicitarie volte ad indirizzare il consumatore in questo senso. Grazie ad una presa di coscienza dovuta anche ad incessanti campagne di sensibilizzazione, si è finalmente arrivati a comprendere che “l’Acqua del Sindaco” è decisamente più controllata e di qualità superiore e soprattutto, più economica. Quindi garanzia di risparmio per le famiglie.»

Fonte: Manduria Oggi